I benefici di una tazza di Tè

Depurare e Drenare
27 marzo 2018
Non solo cosmesi…
10 aprile 2018

I benefici che una tazza di buon Tè procura alla nostra salute sono tantissimi e sono principalmente dovuti ad una classe di molecole antiossidanti presenti nel tè: le catechine.  Qui però dobbiamo distinguere tra tè verdi e tè neri o comunque più ossidati. Nei tè verdi infatti prevalgono le catechine semplici (così come quelle che troviamo nella pianta fresca), mentre man mano che l’ossidazione procede, quindi nei tè rossi e neri, ma anche nei wulong, le catechine tendono a legarsi insieme e produrre delle molecole molto più complesse quali le teoflavine e teorubigine che, tra l’altro, sono anche reponsabili della colorazione rossastra di questi tè. Non è corretto quindi dire che i tè neri non sono antiossidanti: lo sono, ma in misura differente e più limitata rispetto ai tè verdi. Quindi anche una tazza di tè nero produce una quantità enorme di benefici per il nostro organismo.

Il più forte antiossidante presente nei tè verdi è l’Epigallo catechina gallato (EGCG) che, tra l’altro è anche uno dei più forti antiossidanti che si conoscano. Le sue proprietà sono innumerevoli ed è stato dimostrato che bere una tazza di tè verde al giorno protegge il nostro organismo da patologie anche gravi. Uno dei più completi e ricchi di principi attivi è il tè Matcha in polvere che, ha un contenuto in catechine e principalmente in EGCG circa 10 volte superiore a quello di qualsiasi altro tè verde.

Principalmente le azioni sia preventive che curative di una tazza di tè sono le seguenti:

  1. Protezione dagli effetti nocivi delle tossine ambientali: fumo, smog, micotossine, pesticidi, metalli tossici quali ad es l’arsenico. Il tè, principalmente quello verde, neutralizza moltissimi effetti nocivi di queste molecole
  2. Prevenzione da patologie neurodegenerative a carico del sistema nervoso
  3. Protezione dalla trasformazione tumorale: sia per azione diretta su molte vie di trasduzione dei segnali intracellulari che sui meccanismi -in gergo chiamati apoptosi- che portano alla morte programmata ovvero all’autodistruzione in quelle cellule che al loro interno hanno evidenziato pericolose trasformazioni che, se protratte, causerebbero gravissimi danni all’organismo del quale fanno parte
  4. Abbassamento del colesterolo agendo preferenzialmente sui livelli di LDL o colesterolo nocivo e lasciando inalterati i livelli di HDL, il cosidetto “colesterolo buono”. A questo proposito l’azione maggiore è stata evidenziata con il Pu’Er, un tè postfermentato che, durante i processi di maturazione produce una particolare classe di molecole, le cosidette puerine, di comprovata azione anticolesterolo.
  5. Abbassamento della glicemia postprandiale (cioè quella che si ha dopo i pasti)
  6. Azione antinfiammatoria che si ha a diversi livelli: innanzitutto sulla COX-2, una delle principali proteine implicate nella infiammazione, ma anche nella importantissima azione inibitoria del fattore NF-kB, anch’esso responsabile dell’attivazione non solo di geni proinnfiammatori, ma anche tumorali. Importante dire che l’azione a questo livello si ha non solo da parte del tè verde, ma anche del tè rosso o nero.
  7. Prevenzione dei danni cardiovascolari
  8. Protezione dei denti
  9. Azione rilassante dovuta principalmente alla presenza della L-Teanina che contrasta l’azione stimolante della caffeina
  10. A tutti questi effetti mi piace asociare l’azione rilassante che deriva da tutti quie rituali che si compiono per preparare una buona tazza di tè: dalla scelta del tè e della teiera, l’attesa dell’infusione con tutti profumi che vengono sprigionati del tè che si prepara ad essere bevuto… a me piace moltissimo questa parte, e devo dire che l’effetto distensivo di tutti questi rituali è davvero notevole!

Questi sono i principali benefici dei quali possiamo godere bevendo la nostra tazza quotidiana di tè, ma a questo proposito è doveroso dire che molto dipende dalla qualità del nostro tè: scegliamo sempre un tè di ottima qualità scartando la pratica bustina che, essendo prodotta con gli scarti della lavorazione dei tè sfusi, ha sicuramente meno benefici per la nostra salute.

Spero che questo articolo ti sia stato utile, se hai qualche curiosità contattami.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Centro delle preferenze sulla privacy

Google Analytics

Utilizzato per inviare dati a Google Analytics in merito al dispositivo e al comportamento del visitatore. Tiene traccia del visitatore su dispositivi e canali di marketing.

_ga, _gid, _gat, _gtag

Chiudi il tuo account?

Your account will be closed and all data will be permanently deleted and cannot be recovered. Are you sure?