I Tè per brindare al Nuovo anno

I Deodoranti: come funzionano e come sceglierli
14 Novembre 2021
La depurazione dopo le feste: Detox con Tè, Tisane e Fitoterapia
8 Gennaio 2022

Il cenone è alle porte e diversi clienti mi chiedono consigli su quale Tè è più indicato ad essere abbinato alle varie pietanze. I miei consigli, ormai molti di voi lo sanno, sono quasi sempre più orientati all’energetica che alla chimica del Tè, e mi piace poterli abbinare non tanto e non solo per l’alchimia di sapori, che si deve avvicinare al gusto della portata, ma anche e soprattutto alla sua energetica Yin o Yang, ma tenendo conto anche del suo Jing e Qi.

Io spesso scelgo prima il Tè, in base alla mia necessità del momento, al mio stato energetico, e su questo costruisco poi il mio pasto, cercando di amalgamare i sapori. E la cosa sorprendente è che spesso, mentre cerco di abbinare in base alle esigenze energetiche, creo delle combinazioni che hanno anche una buona alchimia!

In tanti in questi giorni mi chiedete dei prodotti detox, qualcosa per iniziare a smaltire le calorie accumulate in queste festività, e verrebbe facile consigliare un Tè Yin, magari anche dell’elemento Legno, che è depurazione e detossinazione, ma ci sono tante altre possibilità…

Per quanto riguarda il Tè Yin abbiamo varie opzioni, ma quelli che maggiormente agiscono sul fegato sono soprattutto il Long Jing e il Bi Luo Chun cinesi, ma io personalmente non sottovaluto neanche il Gyokuro giapponese (se non abbiamo il Gyokuro, possiamo anche optare per un Kabuse).

Ottimo per iniziare l’anno in armonia è anche un Tè abbastanza equilibrato, con una buona energia Yin, ma allo stesso tempo una carica Yang che la controbilancia, dandoci quella sferzata di energia per iniziare l’anno in maniera frizzante. Consiglio quindi un Wulong con ossidazione non troppo spinta, e tra tutti sceglierei l’Oriental Beauty che quando è di qualità è davvero una gioia bere! Oppure potremmo optare per un buon Matcha cerimoniale che sta sempre bene con tutto. Facciamo attenzione però alla sua provenienza e al grade, perché altrimenti rischiamo di eccedere con lo Yang!

Chi invece vuole osare un po’ di più, può optare per uno Shu Pu’Er di qualità, oppure per uno Sheng Pu’Er particolarmente invecchiato (parlo di Sheng Pu’Er con almeno 10 anni di invecchiamento, altrimenti la sua energetica è completamente differente). Sono Tè dell’elemento Terra, quindi non solo abbastanza equilibrati da un punto di vista energetico, ma sono Tè che sostengono Stomaco e Milza/Pancreas, quindi molto adatti anche a supportare un pasto ricco e abbondante. Certo, forse stonano un po’ col pesce, ma anche qui dipende non solo dal pesce che scegliamo, ma anche dal metodo di cottura. Ricordiamo che in Medicina cinese il metodo di cottura influisce molto sull’energetica del cibo e il Pu’Er aiuta a stemperare il grasso di molte cotture e si sposa molto bene con un pesce grigliato, ma anche con molti fritti.

Se invece vogliamo optare per lo Champagne dei Tè… non ci resta che optare per un Darjeeling SF di ottima qualità. Io adoro quello dei giardini della Margaret’s Hope, è uno dei primi Darjeeling dei quali mi sono innamorata e continua ad essere sempre tra le mie prime scelte.

I Tè che possiamo scegliere sono tanti, io ormai da diversi anni abbino i Tè alle pietanze anche e soprattutto per il cenone di Capodanno, un gesto benaugurale per far sì che il Tè di ottima qualità scandisca i ritmi delle mie giornate anche nel nuovo anno.

Sulla mia tavola lo scettro spetterà quest’anno ad uno Sheng Pu’Er di annata, il mio comfort tea, quello che scelgo quando ho bisogno di stare bene. E’ un tè che abbino con tutto, ma che sta divinamente bene con le verdure, anche con quelle stufate ma soprattutto con quelle grigliate, con le zuppe, con la carne, ma se come me volete osare, vi suggerisco di provare col branzino al cartoccio 🙂

Auguro ad ognuno di voi un nuovo anno che sia all’altezza di ogni vostra aspettativa e, soprattutto, che sia molto generoso col Tè 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *